Currently browsing tag

Terrore

banquet_des_girondins-copia

I GIRONDINI: RIVOLUZIONARI MA NON TROPPO

di Giancarlo Ferraris –   Assertori delle libertà civili e individuali nonché strenui difensori della proprietà privata borghese, i girondini furono dei rivoluzionari moderati, convinti che attraverso le idee dell’illuminismo la società francese e tutta l’umanità avrebbero potuto rinnovarsi profondamente. Tendenzialmente disposti al compromesso, furono sconfitti a anche a causa …

fouche_joseph_duke_of_otranto-copia

FOUCHÉ, UOMO DAI MILLE VOLTI E DAI MILLE OCCHI

di Giancarlo Ferraris – Rivoluzionario, terrorista, congiurato, “mitragliatore di Lione”, poliziotto, agente segreto, doppiogiochista… tante le definizioni per una delle personalità più inafferrabili del tormentato ventennio che va dalla Rivoluzione francese alla Restaurazione. Identikit di un segugio Nome: Joseph. Cognome: Fouché. Luogo e data di nascita: Nantes, 31 maggio 1759. …

Fouquier-Tinville in un disegno di Vivant Denon

FOUQUIER-TINVILLE, IL GIUDICE E IL BOIA DELLA RIVOLUZIONE FRANCESE

di Giancarlo Ferraris –   Era l’anima del Tribunale Rivoluzionario: stabiliva i giudici e i giurati, redigeva gli atti di accusa, riceveva il carnefice, fissava il numero dei condannati alla ghigliottina. Fu pubblico accusatore nei più celebri dibattimenti processuali durante il Terrore, spesso ridotti a tragiche farse con verdetti precostituiti. …

ritratto-di-un-sanculotto-di-louis-leopold-boilly-copia

HÉBERT, IL RIVOLUZIONARIO SEMPRE ARRABBIATO

di Giancarlo Ferraris – Direttore del periodico populista Le Père Duchesne, utilizzò un linguaggio volgare e violento per attaccare prima gli avversari della monarchia costituzionale, poi Luigi XVI, Maria Antonietta, i girondini e chiunque osasse opporsi al terrore giacobino. Morì sulla ghigliottina nel 1794, accusato, ironia della sorte, di voler …

Couthon a Lione

COUTHON, LA RIVOLUZIONE IN SEDIA A ROTELLE

di Giancarlo Ferraris – «Portate un bicchiere di sangue, Couthon ha sete!». Così i girondini sintetizzarono la figura dell’autore della famigerata legge del 22 pratile 1794, che in un mese e mezzo portò al patibolo più di 1300 “nemici del popolo”. Un “diversamente” rivoluzionario. È noto che la Rivoluzione francese …

Cattura

SAINT-JUST, ANGELO E DEMONE DELLA RIVOLUZIONE

di Giancarlo Ferraris – Fece sentire la sua voce in tutte le questioni in cui la Francia rivoluzionaria si dibatté, dando prova di entusiasmo, lucidità e durezza. Collaboratore di Robespierre, entrò nel Comitato di Salute Pubblica dimostrandosi strenuo difensore dell’unità rivoluzionaria e nemico di tutte le fazioni. Da qui la …