Currently browsing tag

Antisemitismo

fateb

SALVARE GLI EBREI PERSEGUITATI NELLA ROMA OCCUPATA

di Pier Luigi Guiducci –     La vicenda dei rifugiati nell’Ospedale tiberino dei Fatebenefratelli, e delle persone che si attivarono per loro nel momento più cupo dell’occupazione nazista, è un insegnamento di umanità attuale ancora ai giorni nostri. ♦ Nel trascorrere del tempo, si è cercato, da parte di …

bundesarchiv_bild_101i-017-1065-45a_frankreich_demarkationslinie_kontrollposten

GLI EBREI IN FRANCIA SOTTO IL REGIME DI VICHY

di Daniela Franceschi –     Con l’armistizio del giugno 1940 la Francia fu divisa in due zone: una, a nord e lungo la costa atlantica, occupata dai tedeschi, l’altra a sud, controllata dal governo di Vichy. Quest’ultimo mise in atto una politica apertamente collaborazionista, funzionale agli interessi nazisti. A …

chiostro

L’UNIVERSITÀ DEL SACRO CUORE E LE PERSECUZIONI EBRAICHE

di Pier Luigi Guiducci – L’atteggiamento dell’istituzione universitaria milanese e di padre Gemelli di fronte alla persecuzione contro gli ebrei negli ultimi anni del conflitto non si può inquadrare in categorie rigide (fascismo/antifascismo, antisemitismo/filosemitismo). Tali schemi non consentono infatti di comprendere la complessità delle vicende vissute rispetto ai pericoli contingenti. …

orano-bis

RADIUS E “GLI EBREI IN ITALIA” DI PAOLO ORANO

di Daniela Franceschi –   Un saggio antisemita del 1938 recensito da Emilio Radius sulle pagine del “Corriere della Sera”. Alla base dell’opera, specchio di un’epoca che si avvicinava all’introduzione delle leggi razziali, vi era la tesi secondo cui esistesse un’assoluta incompatibilità fra identità ebraica e italiana.     Il …

a-c_cuza-copia

IL “CORRIERE DELLA SERA” E LE LEGGI RAZZIALI IN ROMANIA

di Daniela Franceschi – La Romania è “una vera e propria colonia della razza d’Israele, e l’antisemitismo rumeno assume l’aspetto d’un movimento irredentista”. Così Virginio Lilli riprendeva sulle colonne del quotidiano milanese il tema tipico della polemica antiebraica, quella del controllo della vita economica e sociale di un Paese da …

L'ospedale dei Fatebenefratelli nel 1934

NAZISTI, EBREI E LA COMUNITÀ DEI FATEBENEFRATELLI

di Pier Luigi Guiducci – Durante l’occupazione tedesca di Roma l’ospedale dei Fatebenefratelli divenne un riferimento chiave per gli ebrei in fuga e per la Resistenza.   Nei mesi dell’occupazione tedesca di Roma (1943-1944) si riuscì ad attivare una rete di protezione degli ebrei perseguitati e di altre persone ricercate …