Currently browsing category

Articoli

Archibugiere del XVI secoloBis

LA RIVOLUZIONE MILITARE NELL’EPOCA MODERNA (1560-1660)

di Massimo Iacopi – Dopo Crecy, Nicopolis e Azincourt l’epoca della cavalleria pesante, regina delle battaglie, giunge definitivamente alla fine. La rivoluzione è innescata dalla polvere da sparo, ma non solo… Nel 1956, nel corso di una conferenza per l’inaugurazione dell’anno accademico all’Università di Belfast, lo storico inglese Michael Roberts …

Soldati britannici con un gruppo di prigionieri alla fine della rivolta

APRILE 1916: LA SANGUINOSA PASQUA DI DUBLINO

di Max Trimurti – La sospensione della Home Rule radicalizza il movimento nazionalista e, approfittando della guerra sul continente, gli uomini dell’IRA scatenano l’insurrezione il lunedì di Pasqua, 24 aprile 1916. 1916. Mentre l’attenzione degli Europei è puntata sull’immensa battaglia che si sta sviluppando a Verdun, la morte inizia a …

Libia

LA LIBIA DOPO GHEDDAFI: STORIA DI UNA GUERRA CIVILE

di Daniela Franceschi – Dal febbraio 2011, quando la popolazione si rivoltò contro Muammar Gheddafi, lo scenario libico è precipitato in un conflitto reso confuso da contrasti tra gruppi tribali, milizie armate islamiche e centri di potere reduci dal vecchio regime (per gentile concessione di www.storico.org) Il caos che regna …

Cattura5

STORIA E MISTERI DI PALAZZO SANSEVERO A NAPOLI

di Alberto Ferrero – Un edificio cinquecentesco nel cuore della città partenopea, tra fantasmi, leggende e storie paranormali   Delitto d’onore La notte del 18 ottobre del 1590 Palazzo Sansevero fu oggetto di uno dei più efferati delitti d’onore che la tradizione napoletana ricordi. La morte di Maria D’Avalos e …

Un carro armato inglese impegnato nella battaglia della Somme, 1916

OFFENSIVA A OLTRANZA: IL PROBLEMA TATTICO DELLA PRIMA GUERRA MONDIALE

di Emilio Bonaiti – Ovvero il superamento di un sistema fortificato e lo sfruttamento della successiva rottura. Sulla necessità di trasformare la guerra di posizione in guerra di movimento si arrovellarono generali che per anni avevano meditato sulle campagne napoleoniche, ragionando in termini di velocità e movimento, convinti fautori della …