Currently browsing tag

Siria

Su un poster propagandistico, i volti dei “vincitori” della guerra siriana: Hassan Nasrallah, Hassan Rouhani, Bashar Assad e Vladimir Putin

IL RUOLO DELL’IRAN NELLA CRISI SIRIANA

di Daniela Franceschi –     L’Iran è una potenza tradizionalmente aggressiva, dalla quale non si può prescindere nel teatro geo-strategico mediorientale: quali sono le finalità del suo coinvolgimento nella guerra civile in Siria?   Dopo sette anni di guerra civile in Siria, l’Iran continua a giocare un ruolo chiave …

bandiera-turchia

LA POLITICA ESTERA DELLA TURCHIA IN MEDIO ORIENTE

di Daniela Franceschi –   L’adesione della Turchia, sotto la leadership dell’AKP, ai paradigmi del neo-ottomanesimo complica il contesto geopolitico mediorientale, nel quale Iran e Arabia Saudita competono per la supremazia regionale e da cui è completamente assente l’Unione Europea. Dopo molti decenni di passività e negligenza verso il Medio …

Checkpoint a Damasco, 2012 - E Arrott

IL CONTESTO STORICO E GEOPOLITICO DELLA CRISI SIRIANA

di Daniela Franceschi – La guerra in Siria è il risultato di più fattori, che passano dalle religioni coinvolte al settarismo all’interno dell’islam, alla suddivisione statuale gestita da Francia e Gran Bretagna su mandato della Società delle Nazioni dopo la fine della Prima guerra mondiale. Nel corso degli ultimi sei …

Meeting_of_CIS_Council_of_Heads_of_State_(2016-09-16)_08

SERGEJ LAVROV, PILASTRO GEOPOLITICO DI PUTIN

di Massimo Iacopi – Chiamato “Signor niet”, è uno dei consiglieri più vicini a Vladimir Putin e il principale artefice del successo diplomatico della Russia. Posto alla testa della diplomazia di Mosca dal marzo 2004, Lavrov è, insieme al ministro della Difesa Sergej Shuigu, un pilastro della rinascita russa. In …

Graffiti a Fallujah - Mahmood Hosseini

IL VICINO ORIENTE O LA GEOPOLITICA DEL CAOS

di Massimo Iacopi – Ancora una volta il Vicino Oriente è in fiamme. Le frontiere degli Stati sembrano meno forti delle differenze/divergenze sunnito-sciite. La posta in gioco è molto alta: l’egemonia su tutta l’area. l Vicino Oriente è a ferro e fuoco. Si tratta, a ben vedere, di una delle …

Bashar el Assad in un graffito -  thierry ehrmann

BASHAR EL ASSAD, EREDE SUO MALGRADO

di Massimo Iacopi – Bashar el Assad, secondo figlio del Leone di Damasco Hafez el Assad, nasce nel 1965. Non predestinato a dirigere il paese, l’attuale presidente-dittatore guida la Siria da quindici anni, gli ultimi quattro insanguinati dalla guerra civile. Qualsiasi cosa si possa pensare, il personaggio si sta rivelando …